Solarimetri Vs Piranometri

Per il corretto monitoraggio delle performance di impianti fotovoltaici a taluni nasce il dilemma: è più giusto usare un solarimetro al silicio o un piranometro?

Solarimetri Vs Piranometri – la risposta: è più funzionale usare un solarimetro (o sensore a cella al silicio).

Ciò si fonda sui seguenti presupposti e concetti:

  1. La cella al silicio rileva la medesima radiazione che un impianto fotovoltaico è in grado di convertire in energia
  2. Alcuni solarimetri posseggono una tecnologia in grado di restituire un valore di irraggiamento depurato dagli effetti della temperatura
  3. I solarimetri presentano una superficie piatta e perciò analoga alla superficie dei moduli fotovoltaici.
    Essi inoltre vengono posizionati con la medesima orientazione ed inclinazione dei moduli fotovoltaici dell’impianto.
  4. I solarimetri di fascia alta posseggono un’uscita con elevata immunità ai disturbi e in impianti di una certa grandezza dove sono presenti molte stringhe di moduli, fenomeni di induzione elettromagnetica a danno dei cavi che portano segnali, sono frequenti. Al contrario i piranometri essendo concepiti per aree privi di disturbi quali le stazioni meteorologiche hanno solitamente uscite di 10-20mV, e il segnale che passa sul cavo fino al sistema di monitoraggio ha notevole vulnerabilità a tali disturbi.
  5. I solarimetri costano sensibilmente meno dei piranometri.

Ovviamente i piranometri hanno dalla loro alcuni vantaggi. Ai paragrafi successivi viene sviluppato in modo analitico ciascuno di questi quattro punti; all’ultimo paragrafo una tabella comparativa tra i vari sensori solari

Leggi il documento completo

CONTATTACI

Per una consulenza professionale e senza impegno